• Realizzazione di cablaggi sia con terminazione a crimpare sia con terminali a saldare con stagno (la cosiddetta “saldatura a stagno” o “saldatura dolce“).

  • Lavorazione sia in conto lavoro sia in conto pieno o fornitura.

  • Utilizzo di pinze per crimpare sia semiautomatiche (in automatico spellatura e aggraffatura del terminale)sia manuali (circa 60 pezzi in regime di taratura con verifica di idoneità semestrale).

  • Conoscenza approfondita e completa delle varie tipologie di contatti e terminali utilizzati sul mercato

  • Strumentazione industriale specifica

  • Precisione, velocità di esecuzione e tagli personalizzati del filo

  • Possibilità di effettuare test elettrici sul prodotto finale